Faq

Questa sezione è dedicata alle risposte alle domande più comuni riguardanti le cure dentali e i servizi che offriamo presso la nostra struttura. Tutti i contenuti presenti in questa sezione non hanno alcuna funzione diagnostica e non sono necessariamente indicativi di una patologia. Per avere una diagnosi è necessario sostenere un consulto specialistico.

  • Trattamenti e cure
  • Riconoscere una carie è possibile nel momento in cui la smalto, ossia lo strato esterno dei denti, viene intaccato: infatti solo allora compare la sensibilità al caldo o al freddo dei cibi, così come ad acidi e a sostanze con glucosio. Questo dev’essere quindi il primo segnale che ci mette in guardia dalla presenza eventuale di una carie nella nostra bocca.

    In particolare, occorre monitorare con costanza e pulire a fondo i molari, in quanto sono i denti maggiormente attaccati dalla carie, poiché sono deputati allo sminuzzamento del cibo. La loro posizione arretrata poi nasconde spesso la presenza di una carie, alimentando l’azione patogena dei batteri.

    Macchie scure sulla superficie dei denti o puntini visibili, possono essere tutti indizi di una carie. Tuttavia, dato che ogni bocca è differente, può essere difficile saperlo con certezza. Il dentista o un altro medico esperto del cavo orale può diagnosticare il problema e quantificare la gravità della situazione. Se pensi di vedere una carie, rivolgiti al dentista. Fai in modo di sottoporti a regolari controlli ed evitare così ulteriori danni ai denti.

    Per saperne di più, leggi il nostro approfondimento.

    La sedazione cosciente prevede la somministrazione, tramite nebulizzazione intra-nasale, di protossido d'azoto (N2O/O2), un agente analgesico/ansiolitico.

    È una tecnica diffusa e scientificamente riconosciuta, che riduce nel paziente la percezione del dolore, senza alcun effetto collaterale, lasciandolo cosciente e lucido. Ciò permette di ristabilire un rapporto ottimale con il dentista per lo svolgimento delle cure.

    La sedazione analgesica cosciente è adatta a tutte le età e possono trarne beneficio anche i bambini.

    Un impianto dentale è una vite in titanio chirurgico che viene inserita nell’osso mascellare e sostituisce così la radice del dente mancante. Una volta posizionato si integra all’osso diventando con l’osso stesso un’unica struttura (questo processo è detto osteointegrazione). Su uno o più impianti viene poi realizzata la protesi (dente singolo fisso, ponti fissi, ancoraggio di protesi mobili).

    Mediamente gli impianti durano 12/15 anni, ma la loro durata dipende molto dalla qualità dell’igiene orale del paziente, dall’abitudine al fumo, dalla comparsa di malattie sistemiche, dal tipo di protesi effettuata.

    Il materiale degli impianti è titanio chirurgico, che è assolutamente biocompatibile.

    Si, un dente devitalizzato può continuare a far male per 3-4 settimane anche se devitalizzato bene, poiché la strumentazione nei canali radicolari crea un’infiammazione secondaria periapicale. Perciò il dente fa male quando si mastica o si chiude la bocca e i denti vengono a contatto tra loro.

    Una semplice terapia antinfiammatoria allevia il fastidio, che scompare comunque spontaneamente in qualche settimana.

    La ricostruzione di un dente può essere diretta (fatta direttamente alla poltrona con materiali compositi specifici) nel caso in cui si ha una piccola carie, oppure indiretta. Questo secondo caso si preferisce quando la ricostruzione da effettuare è ampia. Si procede prendendo un impronta del dente da ricostruire che si invia al laboratorio, il quale costruisce il manufatto che poi si cementa in bocca. Si parla allora di intarsio ed è una tecnica che ci garantisce maggiore precisione e un migliore risultato nel tempo.

  • Igiene e prevenzione
  • Con il solo ausilio dei comuni strumenti di pulizia, non riusciamo a pulire ogni angolo della bocca, il che porta inevitabilmente alla formazione di tartaro, che con il normale dentifricio non è possibile rimuovere.

    Perciò effettuare una pulizia dei denti presso uno studio dentistico professionale contribuisce alla rimozione di placca e batteri, riducendo il rischio di patologie quali la gengivite, la parodontite e altre malattie del cavo orale che portano alla perdita dei denti.

    Effettuare una pulizia dentale quindi comporta i seguenti benefici: rinforza le gengive e ne previene l’infiammazione, aiuta a sbiancare i denti, previene la formazione del tartaro, aiuta il cavo orale a prevenire l’alitosi dovuta alla putrefazione dei residui di cibo negli spazi interstiziali tra i denti.

    Solitamente si consiglia di effettuarla ogni sei mesi, per un totale di due sedute all’anno; diverso il caso di coloro che presentano particolari patologie, per i quali è il dentista stesso a consigliare quando è possibile farla.

    Il sanguinamento cronico delle gengive è provocato da un’infiammazione del tessuto gengivale conosciuta col termine di gengivite che, se non curata tempestivamente, può portare alla degenerazione della patologia evolvendosi in piorrea o parodontite, infezioni gravi che possono portare alla lesione dell’osso mandibolare e alla conseguente perdita di uno o più denti.

    Oltre alle gengive che sanguinano o doloranti, i sintomi che manifestano l’insorgenza di una gengivite sono: una colorazione rossastra delle gengive, il dolore durante la masticazione e una sensibilità dentale al caldo e al freddo.

    La causa principale della gengivite è senza dubbio la scarsa igiene orale. Talvolta però le cause possono essere associate anche a fattori che non coinvolgono direttamente l’igiene orale, come fumare, l'utilizzo di farmaci anti-coagulanti, una dieta ricca di zuccheri raffinati e grassi idrogenati, un’otturazione danneggiata e una predisposizione genetica. Da non sottovalutare inoltre i cambiamenti ormonali dovuti alla gravidanza.

    Se trattata con la giusta tempistica, la gengivite è facilmente curabile, associando ad una corretta pulizia dei denti una terapia farmacologica a base di antinfiammatori o clorexidina laddove fosse necessario. Riconoscere il problema sottoponendosi ad una visita dentistica semestrale è il primo passo verso la guarigione.

    Lo spazzolino deve essere funzionale, con setole dritte, integre e di pari lunghezza. Non appena queste caratteristiche si perdono (setole piegate, aperte) lo spazzolino va cambiato (generalmente da 1 a 2 mesi massimo).

    Fin dalla nascita è necessario avere una corretta igiene orale. Prima che spuntino i dentini, dopo ogni poppata bisogna pulire bene le labbra del bambino per evitare ristagni di latte. Con una garza inumidita con acqua bollita avvolta intorno all’indice è bene pulire l’interno della bocca. In seguito esistono in commercio diversi tipi di spazzolini per pulire i primi dentini e la lingua. Abituare il bambino a lavare i denti prestissimo è anche soprattutto una questione di educazione all’igiene.

    Per favorire un corretto rapporto tra bambino e dentista, la prima visita dovrebbe essere per un semplice controllo, anche se il bambino non ha dolori o fastidi. Non esistono indicazioni precise su quando sia necessario portare i bambini, il nostro consiglio è di attendere il completamento della dentizione decidua (denti da latte), di solito entro i quattro anni, per ottenere un quadro preciso della situazione.

  • Prenotazioni e disdette
  • Il Centro Dentistico Naviglio Grande offre diverse modalità di prenotazione:

    • di persona presso la nostra sede
    • telefonicmente chiamando al numero 02.90841614 durante gli orari di apertura
    • via SMS o Whatsapp al numero 351.5107957, indicando il proprio nome e la prestazione richiesta.

    Puoi annullare un appuntamento con le stesse modalità previste per le prenotazioni: in sede, telefonicamente, via SMS/Whatsapp. Le disdette devono essere effettuate con almeno 24 ore di anticipo.

  • Pagamenti
  • Carta di credito, bancomat, contanti, bonifico e assegni.

  • Come arrivare e orari di apertura
  • Siamo in via Roma 52 a Gaggiano (MI), puoi raggiungerci in auto, in treno e autobus. Clicca qui per i dettagli e consultare gli orari di apertura.

    Scegli come prenotare

    Via Telefono

    Al numero 02 908 41 614 durante gli orari di apertura.

    Via WhatsApp o SMS

    Scrivici al numero 351 5107957.
    Nel testo del messaggio indica nome, cognome e la prestazione richiesta. Sarai ricontattato il prima possibile.

    Di Persona

    Puoi recarti direttamente nella nostra sede in via Roma 52 a Gaggiano (MI) durante gli orari di apertura.